fbpx
SPEDIZIONI GRATUITE PER TUTTI GLI ORDINI

Moda etica: cosa significa

Che cos’è la moda etica? Qual è il valore di un abbigliamento eco-friendly? Quale è la sua storia? Torniamo su questo tema perché ci sta a cuore. Con le t-shirt in canapa noi cerchiamo di fare la nostra parte, ma non siamo da soli. Si chiama moda green, abbigliamento sostenibile, vestiti ecologici: tanti nomi che hanno sfumature diverse, ma qualcosa in comune. Continua a leggere se vuoi sapere cosa significa fare moda etica e che cosa comporta, per noi di Zone 167.

Moda etica: un po’ di storia

Il fenomeno della moda etica è andato crescendo soprattutto negli ultimi anni. Una data fa da spartiacque: il 2013. Nel mese di aprile 2013, il Rana Plana, un palazzo di otto piani alla periferia di Dacca, in Bangladesh, sede di numerose industrie tessili, crollò provocando la morte di almeno un migliaio di persone. Molti marchi occidentali, anche italiani, erano tra i partner degli stabilimenti, che non rispettavano norme di sicurezza adeguate. Il clamore suscitato dal disastro fu da detonatore di una tendenza già presente: si chiamò critical fashion, moda critica e, a poco a poco, uscì dalla nicchia dei consumatori hippie per raggiungere nuovi pubblici.

Abbigliamento eco-friendly, come e cosa

Moda etica, dunque, è fatta da brand di abbigliamento, giovanile ma non solo, con particolare attenzione ad alcuni aspetti:

  • le condizioni di sicurezza delle fabbriche tessili
  • i diritti dei lavoratori
  • le materie prime utilizzate
  • l’inquinamento provocato dal ciclo di produzione
  • la presenza di tinte e materiali dannosi per la salute
  • lo spreco energetico e l’impatto ambientale dell’industria della moda.

Vestire sostenibile: tante ragioni

La moda green inizia a far sentire la propria voce. Aumentano i marchi che dichiarano di produrre abbigliamento ecologico e, soprattutto, cresce la consapevolezza delle persone.
Le mamme, tra le categorie più attente all’acquisto critico e consapevole, si chiedono:

  • da dove viene il tessuto usato per l’abbigliamento bambino?
  • i colori, i bottoni e le cerniere sono realizzati con materiali sicuri?

Anche giovani, adolescenti e adulti si fanno delle domande:

  • perché nascono allergie e casi di dermatite?
  • le t-shirt sono in materiale traspirante?
  • per vestire bene e non sudare, il tessuto più economico è davvero il cotone?

Eco-friendly: la nostra risposta

Noi di Zone 167 non abbiamo tutte le risposte. Sappiamo che fare moda etica è impegnativo e abbiamo iniziato a concentrarci su alcuni aspetti.

  1. Abbiamo scelto la canapa, perché coltivare la canapa ha un impatto ambientale ridotto rispetto al cotone.
  2. Privilegiamo tessuti naturali, tinte e procedimenti di stampa che non provocano allergie.

Il nostro impegno continua. Che ne pensi? Se vuoi aiutarci sostieni Zone 167 su Eppela.

Share this post
  ,